Marija Gimbutas (23 Gennaio 1921, Vilnius, Lituania – 2 febbraio 1994, Los Angeles) è la grande archeologa e linguista lituana che ha studiato le culture del neolitico e dell’età del bronzo dell’Europa Antica. Con il suo lavoro illuminato ha riportato alla memoria strati dimenticati di civiltà che precedettero le culture violente degli Dei&Eroi.

Questo spazio è dedicato a documenti, materiali e link che possono arricchire la conoscenza delle origini della cultura europea, quella “Civiltà della Dea” che durò nell’Europa centrale e mediterranea dal paleolitico al neolitico, fino a gran parte dell’età del bronzo, l’età del grande scontro tra due visioni e due modi molto diversi di essere nel mondo. La “Civiltà della Dea” fu una cultura pacifica che durò migliaia di anni con una struttura sociale egualitaria, matrifocale e matrilineare, legata ai cicli vitali della terra e a un simbolismo religioso strettamente connesso al femminile.

 

Link:

Maria Gjmbutas

Link alla sezione dedicata sul sito dell’Enciclepodia delle donne.

Condivi su:

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi