Modesta Raimondi

Modesta Raimondi, giornalista.

Nata a Foggia il 23 gennaio 1964, dopo la maturità classica, conseguita presso il Liceo Ginnasio Lanza della città di Foggia, si laurea a Bologna, con una tesi sperimentale in Semiologia dello Spettacolo, seguita dal professor Claudio Meldolesi.

L’oggetto della tesi è il Teatro al femminile incarnato dalla figlia d’arte Franca Rame. Un argomento di lavoro difficile a causa della quasi totale assenza di materiale scritto sulla Rame che, nei primi anni 90, veniva quasi completamente messa in ombra dalla carismatica figura di quello che, di lì a breve sarà un premio Nobel, suo marito Dario Fo.

Subito dopo la laurea, Modesta Raimondi, comincia a lavorare come giornalista, compiendo incursioni anche nella pubblica amministrazione, per il cui Assessorato ai Servizi Sociali ha creato un giornalino chiamato ViapetrArca, che immaginava l’ente come un grande approdo salvifico per le differenze che animavano gli ambienti della vicina Lucera, proponendosi in una funzione di ascolto e dialogo.

Dal 2003 è mamma di due ragazzi.

Ad oggi si divide tra la passione per la scrittura e la lettura della realtà e dei sentimenti del luogo in cui vive.

Condivi su:

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi