Maria Celeste Crostarosa
Manifesto del Seminario Il Magistero divino della Madre - Foggia 10-11 ottobre 2016

Maria Celeste Crostarosa

Il Magistero divino della Madre

 

 

Intervista a Mariagrazia Napolitano
Il Magistero divino della madre_Libreria delle donne Milano

La Crostarosa nasce nel 1696 come Giulia ma, da religiosa, prende il nome di Maria Celeste in onore della Vergine Maria.
L’Opera di cui parliamo non è solo sua, è un’Opera Duale.
Nasce dal dialogo incessante che lei ha con Dio in tutte le possibili manifestazioni di Padre, Madre, Figlio, Sposo, Verbo.
E’ sempre l’illuminazione divina a orientare il suo spirito e il suo pensiero.
Il pensiero di Madre Celeste Crostarosa è il pensiero del suo Dio.
Gode quindi di un magistero divino e detta regole di vita divina.

La questione centrale è la redenzione.
Come morire alla vita del non essere e accedere alla vita dell’Essere.
La vita che il suo Dio incarna.
Scrive a mano pagine e pagine di Meditazioni, Trattenimenti, Giardinetto e tantissimi altri manoscritti, riquadrandole a volte con linee di inchiostro scuro.
La sua è una rivoluzione di senso.
E somiglia tanto a quella inversione di senso che a volte facciamo per stare ad una realtà che noi vediamo al contrario.
Il Cristianesimo è per lei seguire le pedate di Cristo. Punto.
Rimetterlo al mondo come Madre.
Una Madre della Chiesa che non riesce a stare nell’abito stretto della Chiesa dei Padri.
Per chi è alla costruzione dell’ordine simbolico della madre è una miniera di senso.
Una miniera che serve a noi donne per operare il passaggio da una maternità clonante ad una maternità di spinta.
La maternità trascendente del Far Essere.

Relazioni del Primo Seminario di Studi e Ricerca

Brochure del Seminario - primo foglio
Brochure del Seminario - secondo foglio


La relazione di Antonella Cagnolati al Seminario

Women’s studies nell’Università di Foggia

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


La relazione di Mariagrazia Napolitano al Seminario

Maria Celeste Crostarosa: La straordinaria epifania di una madre fondatrice

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Una mutazione di senso


La relazione di Luisa Muraro al Seminario

Maria Celeste Crostarosa: una donna che fa luce

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


La relazione di Antonietta Lelario al Seminario
Un differente senso del divino

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il respiro delle donne


La relazione di Cosetta Diegoli al Seminario

La Relazione Mistica come Matrice dell’Essere

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


La relazione di Isabella Solimando al Seminario
Una lingua inaudita

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il Magistero di Maria


La relazione di Nadia Lucchesi al Seminario

Maria sedes sapientiae

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


La relazione di Grazia Sterlocchi al Seminario
La Vergine, La Creante

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

L'Opera


La relazione di Antonella Lumini al Seminario

Maternità divina e redenzione di Amore

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"


La relazione di Laura Guadagnin al Seminario

Fondare tra umano e divino

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Testo non rivisto dall'autrice


La relazione di Antonia Chiara Scardicchio al Seminario

Passione materna: madri tra morte e resilienza

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Condivi su:

Informativa: questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi